REbuild 2019

VIII edizione - martedì 25, mercoledì 26 e giovedì 27 giugno

(RE) MAKING CITIES

25+26+27 GIUGNO 2019 - FABBRICA OROBIA, MILANO

REbuild si sposta a Milano per seminare le tante buone pratiche nazionali e internazionali sviluppate dalla sua consolidata community nel terreno più fertile, nella città dove l’innovazione si declina con uno sviluppo attento alla dimensione sociale e ambientale. E arriva con un evento: (RE)making cities mette al centro le città e le periferie, la parte più fragile delle città.

Milano non rappresenta per REbuild solo uno spazio di innovazione, o il cuore del real estate italiano: è il laboratorio dove la radicalità del cambiamento ha l’ambizione di saldare innovazione e crescita con sostenibilità e inclusione sociale. La sostenibilità non può essere obiettivo di pochi, di alcuni quartieri della città, ma deve diventare patrimonio di tutta la comunità con soluzioni sia per il patrimonio immobiliare pubblico e privato che per la sua dimensione sociale, attraverso un coinvolgimento che veda i cittadini come parte attiva e partecipe del cambiamento.

Con (RE)making cities la community di REbuild si confronterà sulle nuove piattaforme per la rigenerazione della città. La piattaforma produttiva: la nuova manifattura 4.0 che si innesta nelle costruzioni raddoppiando produttività e qualità, dimezzando tempi, costi e impatto ambientale, aprendo una nuova strada per la riqualificazione delle periferie. La piattaforma sociale: accanto alle più note operazioni di sviluppo e rigenerazione urbana pianificate dall’alto, emergono le crescenti esperienze di partecipazione cittadina, iniziative di city making che sorgono dal basso aprendo nuove possibilità di riqualificazione, creazione di valore economico e bene collettivo. La piattaforma digitale: in un contesto in cui tutto diventa connesso e l’accumulo di informazioni sulle persone e sui luoghi acquisisce un valore e potere senza precedenti, risulta centrale capire come il dato possa creare possibilità e valore in modo condiviso, per il cittadino, le organizzazioni e la città. E infine la piattaforma energetica, che nei quartieri trova nuovi e inesplorati spazi di efficienza per superare quanto finora abbiamo ottenuto dal singolo impianto o edificio.

L’ edizione di REbuild 2019 raccoglierà modelli e linee guida utili ai diversi contesti nazionali attraverso un fitto dialogo con Milano, laboratorio unico nel Paese per lo sforzo dei suoi strumenti urbanistici - in particolare del PGT, recentemente adottato - e per l’insieme delle politiche urbane volte a unire innovazione e sostenibilità, crescita economica e politiche ambientali. 

L’azione pubblica rappresenta una cornice unica per dare concreta attuazione ai contenuti che REbuild ha promosso in questi anni: un’edilizia radicalmente rinnovata sulla base di processi industrializzati off-site capaci di rendere credibile la riqualificazione del patrimonio esistente e la realizzazione di nuovi interventi con una produttività e una efficienza radicalmente superiori e performance energetiche e ambientali allineate alle più importanti esperienze europee e internazionali.

La sfida per il real estate italiano è importante: nuovi format immobiliari capaci di ibridare funzioni fino a oggi compartimentate; nuovi business model focalizzati sulla messa a reddito e non più sulla sola commercializzazione dei beni prodotti; nuovi processi di produzione e gestione del patrimonio trasformati dalle nuove tecnologie dell’informazione.

Un’innovazione dunque come percorso di integrazione e non divisivo della comunità, capace di saldare valori e interessi nella prospettiva di una città coesa e inclusiva.