MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE 2019

PROGRAMMA

GIORNO 2

La seconda giornata propone un approfondimento degli elementi formativi del primo giorno attraverso un’analisi tecnica ed architettonica di best practice nazionali e internazionali di nuove costruzioni o di sopraelevazioni. Verranno inoltre esaminate le principali tecnologie costruttive off-site per la riqualificazione del patrimonio esistente e la sua trasformazione con rinnovate performance energetiche e ambientali a costi e tempi sostenibili.

Gli elementi formativi presentati nella due giorni saranno approfonditi con un approccio interattivo e multidisciplinare attraverso la “Modular Hackathon”, un workshop che consentirà di applicare i principi di sviluppo e composizione architettonica modulare attraverso componenti opportunamente progettate. Per questo i partecipanti saranno introdotti all’uso di software ed applicativi open source (PRISM, Sketch Up) che faciliteranno sia l’analisi delle possibilità dell’off-site in una fase di sviluppo immobiliare che la sperimentazione dei principi progettuali e compositivi. 

09.00 - 09.30 Accredito

9.30 - 11.00  Analisi tecnica di casi e best practice

  • Stefano Avesani, Senior Researcher - Eurac Research | Vanni Bottaro, Direttore Commerciale - Wolf Haus

11.00 - 12.30 Workshop Modular Hackathon - 1° parte

  • Le sfide: Fabio Carlozzo, Managing Director – InvestiRE SGR

  • Lo strumento: PRISM - Mauro Burgio, Direttore - Bryden Wood

12.30 - 13.30  Lunch

13.30 - 16.00 Workshop Modular Hackathon - 2° parte a squadre

16.00 - 16.45 Presentazione dei progetti e premiazione squadra vincitrice | Commento di operatori e organizzazioni di riferimento

16.45 - 17.00 Conclusioni

Modular Hackathon

 

La comprensione dei nuovi concetti e approcci sarà facilitata da un innovativo esercizio applicativo affrontato in team multidisciplinari guidati dai maggiori esperti nazionali: la Modular Hackathon nasce per acquisire le competenze necessarie, sperimentando in prima persona nuovi approcci allo sviluppo e al progetto. Operatori immobiliari, sviluppatori e progettisti, grazie alla Modular Hackathon, hanno acquisito familiarità con strumenti e metodologie per l’edilizia off-site. Quest’anno il lavoro di team sarà facilitato da PRISM, una piattaforma open source per lo sviluppo immobiliare off-site promossa dal Comune di Londra, Bryden Wood e Cast.