Bandirali Fabio

Interviene
Bandirali Fabio
Vice presidente esecutivo - Federimmobilare

Nato a Milano il 30 marzo 1958.
Laureato in Economia Aziendale presso l’Università Commerciale L. Bocconi, con specializzazione in Economia delle Aziende di Credito.
Nel marzo1983 Inizia la carriera come analista finanziario presso Interbanca Spa, ove ricopre vari incarichi tra cui Direttore della Filiale di Torino e successivamente Risk Manager presso la Direzione Centrale.
Nel 1997 apre l’Ufficio di Rappresentanza in Italia di Rheinhyp, istituto di credito fondiario del gruppo Commerzbank, che alla fine del 1998 viene trasformato in Filiale italiana e di cui diventa Direttore Generale.
Nel 2002 viene nominato Direttore Generale della nuova filiale italiana di Eurohypo AG, nata dalla fusione tra Rheinhyp, Deustche Hypo e Eurohypo, con cui procede al finanziamento delle principali operazioni di investimento e sviluppo immobiliare in Italia, tra cui CityLife e Porta Nuova.
Nel 2011 lascia Eurohypo per iniziare una nuova esperienza nel campo della consulenza immobiliare e finanziaria e nel settore del real estate sportivo.
Fondatore e partner di B&L Real Estate and Corporate Advisor Srl, società di consulenza nel settore del Real Estate e della Finanza immobiliare.
Tra i fondatori e partner di Sportium, team di professionisti rivolto alla consulenza per la realizzazione di infrastrutture sportive, interpretate e sviluppate secondo una moderna e innovativa concezione immobiliare dell’impianto.
Presidente di AICI, Associazione Italiana dei Consulenti, Gestori e Valutatori Immobiliari
Vice Presidente Esecutivo di Federimmobiliare
Presidente della Delegazione Impianti Sportivi e Real Estate di Assoimmobiliare
Docente di “Economia Immobiliare Sportiva” presso il Corso di Master Real Estate Management del Politecnico di Milano
Docente presso il Corso di Master Sport Business Management
di 24 ORE BUSINESS SCHOOL
Docente presso il Corso di Master “Stadi e Impianti Sportivi: Le Nuove Frontiere della Valorizzazione Immobiliare” di LUISS Business School e CONI