Energiesprong Italia e la sfida sismica

News

La mission Energiesprong è far diventare realtà di mercato disponibile su larga scala, le riqualificazioni a consumo di energia quasi zero (NZER: Nearly Zero Energy Retrofit).

L’approccio rivoluzionario ed integrato mira a trasformare radicalmente il mercato dell’edilizia creando dei Market Development Team nazionali capaci di guidare l’innovazione di prodotto e di processo in modo da creare modelli di riqualificazione ripetibili, sostenibili ed indipendenti da variabili esterne, come incentivi e costo dell’energia, con un effetto domino su domanda e offerta.

L’iniziativa italiana lavora a livello multidisciplinare: sul contesto normativo che, ad oggi, non è adeguato per un approccio industriale e su un modello di Business, che sia di appeal per gli istituti finanziari e guidi gli stakeholder a sviluppare soluzioni ingegneristiche idonee a soddisfare le esigenze della domanda. Inoltre il territorio italiano, per sua natura, richiede che la sfida sia portata anche sul piano della sicurezza sismica.

La massa critica di domanda è fondamentale per garantire un perimetro d’intervento tale da giustificare e coprire gli investimenti industriali capaci di ridurre i costi. Per coinvolgere una prima massa critica, pari a circa 2.000 alloggi contrattualizzati, per riqualificazione con Energiesprong, occorre definire un modello che sia replicabile a livello contrattuale e tecnologico.

Primo passo per concretizzare l’attività e portare a regime l’approccio è la realizzazione di un progetto pilota che dia la possibilità alle filiere di dialogare con le stazioni appaltanti, attraverso lo strumento previsto dal codice appalti del dialogo competitivo.

Guarda l'intervista ad Andrea Carabalona, Project Manager di Habitech.