2° giorno

Mercoledì 30 maggio

07.00 - 08.00

WAKE UP RUN & YOGA

Non si può innovare senza tenere in considerazione il benessere delle persone. Per questo i partecipanti a REbuild sono invitati ad una semplice e panoramica corsa lungo lago o ad una sessione di Yoga Fluido che si terrà il mattino del 30 Maggio alle ore 7.00.
Il punto di ritrovo è l’ingresso del Centro Congressi. Verranno fornite magliette sportive con un’elegante stimolo all’innovazione e al movimento. Viene messo a disposizione anche uno spazio dove potersi cambiare.
Le attività sportive sono anche un’ottima e collaudata occasione di networking che quest’anno viene gentilmente offerta da Manni Group.

 

09.00 - 10.30

D-FACTOR: LA QUALITÀ DEL PROGETTO NELLA NUOVA EDILIZIA INDUSTRIALIZZATA

La cultura della progettazione si confronta oggi con una importante fase di trasformazione delle tecnologie e del processo. Il contributo essenziale del progettista e della sua capacità tecnica e creativa diventa ancor più essenziale in un contesto in cui l’edilizia 4.0 enfatizza standardizzazione e modularità. Due protagonisti della progettazione in Italia, Argentieri Architects e Lombardini 22 analizzeranno tre progetti sotto il profilo della qualità architettonica e dell’efficacia progettuale.

MODERA: Ezio Micelli, Presidente Comitato Scientifico - REbuild

INTERVENTI DI

  • Diego De Nardi, Founder - Prefarch
  • Mario Mariotto, Architetto
  • Stefano Testa, Fondatore - LEAPfactory

COMMENTO DI

  • Andrea Argentieri, Argentieri Architects
  • Roberto Cereda, Head of Engineering & Sustainability - Lombardini 22
09.00 - 10.30

PROCESSO DIGITALE: PROCUREMENT - PROGETTAZIONE - REALIZZAZIONE

L’infrastruttura digitale rappresenta in modo sempre più evidente, non solo un elemento abilitante l’innovazione ma un presupposto che permette la radicale trasformazione, in ogni fase, dell’ambiente costruito nella prospettiva di una sua migliore efficienza e sostenibilità. Tre case history e tre processi chiave metteranno in evidenza: la progettazione preliminare, il procurement su bandi pubblici, la progettazione esecutiva, l’interfaccia con la manifattura e la produzione digitale.

INTRODUCE e MODERA:  Matteo Robiglio, Professore e architetto - Politecnico di Torino

INTERVENTI DI

  • Giuseppe Martino Di Giuda, Professore associato - Politecnico di Milano
  • Franco Piva, Titolare - Ergodomus Timber Engineering
  • Pierpaolo Ruttico, Founder - IndexLab
09.00 - 10.30

DEMO AREA

L’edilizia off-site è realtà anche in Italia: da quest’anno è possibile toccare con mano l’innovazione attuata dalle aziende leader di settore e partner di REbuild all’interno di uno spazio dimostrazioni.

Una sessione itinerante che esplorerà nuove tecnologie e prodotti, verificando come operano e la loro funzionalità.

3 demo live ripetute alle ore 09.30 - 09.50 - 10.10.

  • Demo Ideal Standard: Sostenibilità e innovazione per le nuove sfide della progettazione
  • Demo Manni Green Tech: Coperture, rivestimenti e prefabbricazione sostenibile: le aziende di Manni Group per l'edilizia off-site
  • Demo SOLIDpower: BlueGEN: energia low-carbon con le celle a combustibile.
  • Demo Wood Beton: Rhinoceros Wall

2 demo live ripetute alle ore 09.30 - 10.00

  • Demo Caparol: Caparol per l’edilizia di domani. Applicazione off site di finiture architettoniche per interni ed esterni.
11.00 - 13.00

SOLUZIONI PER UN’EDILIZIA CIRCOLARE

Per molto tempo si è guardato al real estate come un settore poco incline alla dimensione della sostenibilità e dell’innovazione. I più attenti operatori immobiliari hanno investito in operazioni certificate LEED per segnalare una diversa attenzione ai temi energetici e ambientali e una diversa qualità del costruito. Ora i developer più consapevoli mirano a prodotti immobiliari coerenti con i principi dell’economia circolare e capaci di superiori livelli di produttività ed efficienza, in un mercato che tuttavia offre ancora un numero limitato di opzioni e soluzioni. Nella sessione COIMA SGR presenterà i principali parametri di qualità che intende perseguire nelle prossime operazioni immobiliari evidenziando le sfide tecniche su cui i partecipanti al workshop - coordinati dalla società di ingegneria ARUP - potranno confrontarsi proponendo prodotti, componenti e soluzioni integrate.

INTRODUZIONE AL WORKSHOP DI

  • Guglielmo Carra, Europe Materials Consulting Lead - ARUP
  • Stefano Corbella, Sustainability Officer - COIMA
  • Thomas Miorin, Presidente - REbuild

TAVOLI DI PROGETTAZIONE CON I PARTECIPANTI

 

SCARICA QUI LE SFIDE DI COIMA ALLA COMMUNITY REBUILD.

11.00 - 12.00

ENERGIA: LA LEVA PER PASSARE A LARGA SCALA

Non mancano, anche in Italia, i casi di interventi in grado di raggiungere ambiziosi obiettivi di innovazione e decarbonizzazione. Ma come passare alla grande scala? L’energia, come dimostrato da Energiesprong e da numerose esperienze internazionali, può rappresentare una leva per raggiungere una scala esponenzialmente maggiore, anche in condizioni di incentivi minori degli attuali. Come si può fare in Italia? La sessione cercherà di rispondere, analizzando sia i nuovi ruoli che giocheranno le utility, che i nuovi strumenti low cost e le tecnologie a disposizione degli operatori per raggiungere risultati ambiziosi.

INTRODUCE e MODERA: Giuliano Dall’O, Presidente - GBC Italia

INTERVENTI DI

  • Andrea Costa, Co-Founder and Managing Partner - R2M Solution
  • Bruno Bellò, Fondatore - Clivet SpA
  • Paolo Quaini, Responsabile Servizi Energetici e Ambientali - Edison S.p.A.
12.00 - 13.00

GREEN INFRASTRUCTURES

La modernizzazione delle infrastrutture rappresenta una sfida per il Paese che non può essere disgiunta da un efficiente uso delle risorse e da un riuso consapevole dello stock già disponibile. Città car-free, forme di mobilità sicure ed interconnesse, investimenti orientati a promuovere sviluppo ed efficienza energetica: saranno alcune delle sfide per territori interessati a coniugare accessibilità, competitività e sostenibilità. La sessione presenterà 3 primati europei: Helsinki, città che ambisce a una neutralità del carbonio dal 2035; Autostrade del Brennero, considerata l’autostrada più green d’Europa e Savona, città che per prima nel nostro continente sceglie di monitorare e certificare le proprie prestazioni ambientali e sociali con LEED for Cities.

INTRODUCE e MODERA: Maurizio Carta, President of the Polytechnic School - Università degli Studi di Palermo

INTERVENTI DI

  • Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale - Autostrada del Brennero
  • Carlo De Vito, Presidente - FS Sistemi Urbani
  • Daniele Guglielmino, LEED for Cities Specialist - Green Business Certification Inc.
14.30 - 16.30

PLENARIA DI CHIUSURA: MODERNIZE OR DIE. IL BISOGNO DI CAMBIAMENTO DELLE COSTRUZIONI

Il futuro è oggi: processi produttivi in grado di ridare qualità e sostenibilità al patrimonio esistente, città capaci di pensare la decarbonizzazione e la sostenibilità a medio termine con politiche e scelte già in corso di attuazione, modelli di business e tecnologie in grado di trasformare il nostro modo di pensare le costruzioni e l’immobiliare. Un’esperienza di riqualificazione italiana fuori dal comune e il report che ha cambiato il volto delle costruzioni inglesi saranno le due provocazioni che stimoleranno la tavola rotonda per fare il punto sull’agenda di un settore che si confronta con l’innovazione e le sfide della contemporaneità.

INTRODUCE: Thomas Miorin, Presidente - REbuild

KEYNOTE SPEAKER

  • Mark Farmer, Founding Director & CEO - Cast
  • Giovanni Spatti, AD - Woodbeton

NE DISCUTONO

  • Ezio Micelli, Presidente Comitato Scientifico - REbuild
  • Andrea Bianchi, Direttore Area Politiche Industriali - Confindustria
  • Stefano Bolognini, Assessore alle politiche sociali, abitative e disabilità - Regione Lombardia
  • Gabriele Buia - Presidente ANCE
  • Silvia Rovere, Presidente - Assoimmobiliare