2° giorno

Venerdì 23 giugno

 

07.00 - 08.00

Wake Up Run & Yoga

Non si può innovare senza tenere in considerazione il benessere delle persone. Per questo i partecipanti a REbuild sono invitati ad una semplice e panoramica corsa lungo lago o ad una sessione di Yoga Fluido che si terrà il mattino del 23 Giugno alle ore 7.00. 
Il punto di ritrovo è l’ingresso del Centro Congressi. Verranno fornite magliette sportive con un’elegante stimolo all’innovazione e al movimento. Viene messo a disposizione anche uno spazio dove potersi cambiare.
Le attività sportive sono anche un’ottima e collaudata occasione di networking che quest’anno viene gentilmente offerta da Manni Group.

09.00 - 10.30

SALUBRITÀ’ E COMFORT

I nuovi driver della sostenibilità

La domanda trasforma e riqualifica i beni immobili secondo nuove direttrici: benessere e comfort rappresentano esigenze sempre più pressanti per chi progetta e per chi interviene, al punto che il benessere viene definito il nuovo green. La sessione metterà a fuoco i criteri e le pratiche capaci di migliorare la qualità dell’ambiente interno.  Dalla scelta dei materiali alla gestione delle parti impiantistiche, si tratta di fornire soluzioni progettuali e tecniche sia per la rigenerazione del patrimonio esistente sia per la nuova edificazione.

INTERVENTI DI
Leopoldo Busa, Titolare - Bio-Safe
Gaetano Settimo, Ricercatore - Istituto Superiore Sanità
Giulio De Gregorio, Direttore Generale - Saint Gobain
Francesca Galeazzi, Advanced Building Engineering -Arup

09.00 - 10.30

INNOVAZIONE NELL’ARCHITETTURA E NELLE COSTRUZIONI

Che cosa significa oggi innovazione nell'architettura e nella costruzione?
Le trasformazioni dei processi di produzione in campi vicini all'architettura - additive manufacturing, automazione, robotica - fanno intravedere potenziali applicazioni e trasferimenti nel settore della costruzione, che potrebbero incrociare una parallela riscoperta di manualità, artigianalità e sistemi costruttivi antichi in una prospettiva di sostenibilità che ibridi high-tech e low-tech, a tutte le scale - dall'ambiente microurbano al componente edilizio ai materiali - e che innovi sia nel campo della nuova costruzione che in quello del riuso. 
Come trasferire queste opportunità in reali innovazioni di processo e di prodotto, uscendo dalle sperimentazioni isolate per qualificare la produzione e stimolare un sistema produttivo storicamente resistente al cambiamento?

INTERVENTI DI
Matteo Robiglio, Architetto e Professore - TRA architettura condivisa
Vicente Guallart, General director - Urban Habitat

11.00 - 12.00

I ROBOT: L’AUTOMAZIONE ENTRA IN CANTIERE

L’aumento di efficienza passa per una nuova integrazione tra capitale e lavoro: l’ingresso della robotica rappresenta un passaggio importante in questo senso e diviene centrale coglierne le opportunità nella produzione edilizia. 
Nonostante in Europa l'automazione in edilizia non sia entrata, Thomas Bock, esperto di rango internazionale sul tema, evidenzierà, con casi concreti, come l'esperienza dei paesi asiatici e la nuova generazione di robot possano segnare un profondo cambio nella filiera delle costruzioni.

INTERVENTI DI
Thomas Miorin, Presidente - RE-Lab Srl
Thomas Bock, Baurealisierung und Baurobotik - TU Munich

12.00 - 12.30

PIATTAFORME DIGITALI PER LE PRESTAZIONI DEL COSTRUITO

Arc è la piattaforma digitale lanciata da Green Business Certification Inc. (GBCI) per misurare in tempo reale le prestazioni di qualsiasi edificio, quartiere o città. 
Può essere applicato a qualsiasi progetto, certificato LEED o con altri protocolli o addirittura mai certificato.Arc trasforma la sostenibilità in un processo dinamico, con un forte impatto di comunicazione e mirato al miglioramento continuo.

INTERVENTI DI
Alberto Ballardini, - Habitech
Kay Killmann, Presidente - German GBC

11.00 - 12.30

PROCESSI, QUALITA’ E INCENTIVAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI CONDOMINI

La riqualificazione delle nostre città passa per i condomini. Fino ad ora gli attuali incentivi hanno promosso la riqualificazione di singole abitazioni mentre ora è necessario attivare sistemi capaci di incentivare, attivare e gestire la domanda di riqualificazione di interi edifici. La sessione metterà a fuoco alcuni dei diversi approcci e modelli che si stanno sviluppando in Italia per la riqualificazione dei condomini identificando possibili allineamenti tra policy pubbliche, piattaforme di informazione e promozione e processi tecnici a garanzia delle prestazioni dell’intervento.

INTERVENTI DI
Francesco Cattaneo, Direttore Generale - Habitech
Alessandro Cattaneo, Presidente - Federimmobiliare
Mauro Gilmozzi, Assessore alle infrastrutture e all'ambiente - Provincia Autonoma di Trento
Giovanni Pivetta, Responsabile - Progetto Habitami
Massimo Trevisan, Responsabile - Protocollo energETICO

14.00 - 16.30

PLENARIA di CHIUSURA

IL CANTIERE DIGITALE 
L’edilizia ad alta produttività si caratterizza anche per una gestione molto più efficiente delle attività in cantiere. L’infrastruttura digitale rappresenta un fattore chiave in cantiere sia per la gestione delle risorse e dei materiali che per il controllo dei tempi e della sicurezza delle maestranze. La sessione raccoglie le esperienze ed i risultati di un costruttore italiano, di una multinazionale capace di creare e gestire reti di dati e di un gruppo nazionale che offre soluzioni digitali e di industria 4.0 per l’edilizia. I relatori evidenzieranno sia i risultati dei cantieri digitali, che i vantaggi e le prospettive.

INTERVENTI DI
Elena Comelli, Giornalista
Micol Filippetti, Owner - Filippetti S.p.A

INDUSTRIALIZZARE LA RIQUALIFICAZIONE DEI CONDOMINI
Le prime sperimentazioni del deep retrofit hanno per lungo tempo riguardato edilizia a bassa densità in contesti relativamente agevoli sotto il profilo tecnico e gestionale. Due casi internazionali dimostrano che oggi non è più così. Attraverso l’analisi di due casi internazionali ricostruiremo, con dati ed esempi reali, un approccio alla riqualificazione dei condomini capace di portare l’intero edificio ad energia zero con tempi brevi tali da consentire una continuità agli inquilini nell’uso degli spazi e con costi che permettono un payback con leva energetica. La sessione metterà a fuoco sia gli aspetti tecnici e progettuali che il processo di riorganizzazione di una piccola impresa che inizia ad operare anche in fabbrica con risultati eccellenti.

INTERVENTI DI
Thomas Miorin - Energiesprong Italia
Roberto Fedrizzi - Responsabile gruppo di ricerca - Eurac
Peter Gossen, Design manager (Architect) - BouwNext
Jan Willem, C.E.O. - Renolution

PROGETTARE, PRODURRE, ESPORTARE E ASSEMBLARE EDIFICI MADE IN ITALY
Come si fa una fabbrica di edifici? Si può produrre ed esportare un albergo al mese da un piccolo paese come Corzano (BS)? Si può fare alta qualità prefabbricata? Benvenuti nel futuro! L’off-site non solo rappresenta una prospettiva per le costruzioni ma è una florida realtà per alcune imprese che trovano nella prefabbricazione una chiave nazionale ed internazionale di competitività. Anzi, tra gli esempi più avanzati di prefabbricazione in Europa vi è un caso italiano: la WBFactory Srl, azienda nata dalla collaborazione con “Vastint Hospitality B.V.”, società facente parte della “Property Division di Inter Ikea Group”. La sessione presenterà questa interessante realtà che ha industrializzato la produzione di hotel da esportare in tutta Europa.

INTERVENTI DI
Thomas Miorin, Presidente - RE-Lab Srl
Giovanni Spatti, Presidente - WBFactory Srl

VERSO L’EDILIZIA 4.0
Il settore si apre in questi anni a nuova stagione di radicali innovazioni in grado di trasformarne radicalmente i processi produttivi con importanti effetti sulla produttività e sui conti economici. L’industria 4.0 riduce la distanza tra le costruzioni e il resto della manifattura, mentre i temi dell’economia circolare e dell’energia sollecitano una nuova agenda per chi opera nell'edilizia e nell’immobiliare. Alla tavola rotonda ne discutono i rappresentanti del governo e delle associazioni imprenditoriali.

MODERA 
Ezio Micelli, Presidente Comitato scientifico REbuild
INTERVENTI DI
Andrea Bianchi, Direttore Politiche Industriali Confindustria
Filippo Delle Piane, Vicepresidente - ANCE
Stefano Firpo, Direttore Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI - Ministero dello Sviluppo Economico
Silvia Rovere, Presidente - Assoimmobiliare
Gianni Silvestrini, Presidente GBC Italia