News

IL RETROFIT PER IL VALORE DEL PATRIMONIO

“Dalla giornata di lavoro emerge la consapevolezza di una nuova fase in cui diventa centrale creare valore sfruttando le opportunità della città esistente valorizzando o sostituendo edifici e infrastrutture”. Ezio Micelli, presidente del comitato scientifico di REbuild ha richiamato l’attenzione sul tema della comunicazione e, raccogliendo le riflessioni dei partecipanti al Think Tank, ha concluso che “per fare un reale cambio di passo è necessario comunicare e condividere il cambio di prospettiva mettendo a sistema i contributi di tutta la filiera”.

Per affrontare con successo il tema del retrofit, caro a REbuild, sono centrali la comunicazione e l’integrazione di competenze. “Le famiglie e le imprese non comprano né KW né efficienza energetica – sintetizza Micelli - ma acquistano immobili belli, funzionali e dalla gestione semplice ed economica. Il retrofit non può essere inteso come un generico risparmio, ma come un investimento che dà valore complessivo al patrimonio”.

Dall'edificio alla città, la domanda si fa pressante e viene declinata in ambiente, sicurezza e qualità della vita: “ecco che l’offerta deve prevedere uno spazio pubblico con più valore ambientale e più infrastrutture lasciando da parte ogni pianificazione per compartimenti stagni".